Una occasione per dare un respiro internazionale al dibattito sulla rifuzionalizzazione e sulla fruizione delle grotte di Chiafura.  E’ quella che l’amministrazione comunale di Scicli ha programmato per portare Chiafura al centro dell’attenzione in vista della messa in sicurezza dei percorsi pedonali e dei sentieri e del consolidamento delle grotte, che daranno la possibilità di vivere e visitare l’antico quartiere trogloditico.  Il 3, 4 e 5 maggio architetti, ingegneri, studenti universitari potranno confrontarsi con tre tutor di chiara fama per discutere della riapertura del sito archeologico e delle sue possibili funzioni.




A Scicli saranno presenti:

– Oriol Capdevila, architetto in Barcellona, ha lavorato a Barcellona, Tarragona e Girona, etc., fino al 1990.

Dal 1990 lavora con MBM Arquitectes come Capo Progetto e collabora nei seguenti progetti: Villaggio Olimpico, Barcellona 1992; Centro Congressi a Lloret de Mar, Girona;

Lungomare di Salerno, (Italia); Bute Avenue a Cardiff, Galles; Lungomare di Rio de Janeiro, Brasile.;

 

 

– Joao Gomes da Silva, architetto paesaggista in Lisbona. Discepolo del professor Gonçalo Ribero Telles prima, e successivamente suo assistente e poi collaboratore. Ha fondato assieme a Inês Norton lo studio di Architettura del Paesaggio Global arquitectura paisagista nel 1994, lavorando e interpretando teorie dell’architettura del paesaggio e dello spazio pubblico partendo dall’interpretazione delle trasformazioni economiche, sociali e culturali; sempre indirizzato alla produzione critica dei concetti di paesaggio contemporaneo. È stato professore all’Universitá di Évora dal 1987 al 1994, visiting professor a Berlino, all’Ensp di Versailles, a all’Università I.U.A.V. di Venezia, al Politecnico di Milano, al Politecnico di Torino, alle Sapienza – Università di Roma, alla Facoltà di Architettura di Alghero, all’università della Pennsylvania, Brasília, Coimbra, Barcellona, Girona, Cagliari, e ad Harvard Graduate School of Design. Attualmente è Professore all’Universitá Autonoma di Lisbona e all’Accademia di Architettura di Mendrisio, Svizzera. È stato Vice Presidente della APAP-Associação Portuguêsa dos Arquitectos-Paisagistas (2000/ 2004);

– Margareta Berg, imprenditrice, guest relation manager nel campo della ricettività di lusso con promozione del territorio della Basilicata e fondatrice del Location Studio Berg. Ha ideato il concept dell’albergo diffuso – “Le grotte della civita”- nei Sassi di Matera, già patrimonio dell’UNESCO.

Nel 2014, coniugando l’ innata passione per il design e la moda ad una idea imprenditoriale, crea il proprio brand “Margareta Berg” , che la porta ad essere presente nei più importanti concept store del mondo ed a prestare una prestigiosa collaborazione con marchio capritouch Capri e Dubai.

Ha collaborato con la Link Campus University di Roma in qualità di docente al master in Luxury and Fashion.

– Vittorio Mastrorilli, ingegnere In Palermo. Ingegnere esperto nell’ambito del partenariato pubblico-privato e, segnatamente, in Project Financing, già consulente per la materia di taluni Sindaci di Comuni siciliani, quali Palermo e Bagheria, nonché di Assessore regionale ai lavori pubblici. Ha portato a closing diversi progetti, sia per conto di Pubbliche Amministrazioni che di Privati, operando sia nell’ambito della Regione Siciliana che all’estero: Ungheria, Benin, Congo (Brazzaville), Gabon. E’ stato inoltre relatore in materia di “project financing” in diversi convegni di iniziativa comunale, universitaria ed ANCE Sicilia. E’ titolare, unitamente all’Arch. Patrizia Mastrorilli, dell’omonimo studio tecnico e dello Studio Tecnico Mastrorilli Associati, con archivio di circa duemila pratiche inerenti a progetti di urbanistica, restauro, lavori pubblici e privati.