in-varietNove fortunati ragazzi sono partiti dalla provincia di Ragusa per raggiungere un loro piccolo sogno chiamato “ In Varietate concordia”.

Vincenzo Iozzia – project manager ; Giovanni Consolino Referente comune di Vittoria; Adriano Trigona – responsabile segreteria amministrativa; Francesco Consolino – responsabile segreteria organizzativa; Salvatore Spata – tecnico audio/visivo; Angelica Fichera – Corrispondente; Stefania Alfieri – corrispondente; Alessandro Invincibile – corrispondente- Eugenio Migliore – responsabile grafica sono i beneficiari del viaggio premio nelle città di Friburgo e Strasburgo, che hanno iniziato il loro itinerario dall’aeroporto Fontanarossa di Catania dalle ore 18.00 circa di lunedì scorso.  Il progetto “In varietate concordia” è stato finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e promosso dalla cooperativa Pierino Grispino di Vittoria in partenariato col Comune ipparino.

varietate-concordia-2I partecipanti, sono stati selezionati in base alle capacità tecniche più adatte allo scopo del progetto perché devono confrontarsi con istituzioni e media locali per la valorizzazione delle due culture nell’ambito di un gemellaggio alla scoperta di luoghi e storie.

Le attività da svolgere sono iniziate martedì mattina con la visita guidata del centro della città.

<<Friburgo, rappresenta il polo universitario che vanta la presenza di circa 30.000 studenti su 230.000 mila abitanti.

Vive di turismo e viticultura per la vasta presenza di circa 500 ettari  di vigneti lungo le colline. Questa caratteristica – hanno spiegato i ragazzi –  è data dal semplice fatto che l’origine della fondazione è avvenuta su un territorio vulcanico>>.

Mercoledì è stato il giorno delle visite istituzionali. Significativo è stato l’incontro con il Console Italiano Giacinta Oddi. Il consolato italiano di Friburgo vanta la presenza di numerosi nostri connazionali iscritti. L’incontro ha posto le basi per la promozione di un gemellaggio tra il comune di Vittoria e uno dei comuni dell’Interland di Baden.

Interessante la visita pomeridiana presso la sede del quotidiano regionale Badische Zeitung. Una testata che vanta oltre 70 anni di storia.

“Una struttura ben organizzata in ogni settore, dalla redazione, ai servizi di stampa e impaginazione fino alla distribuzione presso l’utente finale.

Oltre 140 dipendenti – hanno raccontato i ragazzi –  sono impiegati per garantire la stampa di oltre 120000 copie l’ora, per poi essere distribuite in quasi tutta la Germania meridionale.

Le prossime sfide del quotidiano, come ha illustrato  la responsabile del settore web Gina Kutkat, sono di ampliare il settore web potenziando le applicazioni scaribabili sui  telefoni mobili e non solo.

Piacevole e istruttivo è stato il tour con il responsabile al settore marketing e pubblicità Paolo Vacca (di origine sarda ndr) che ha illustrato tutti i percorsi storici dell’azienda e tutti gli step di produzione e di editoria”.

Viviana Sammito

 

Foto: web