Aste giudiziarie. A Modica è allarme sociale. I Forconi al Consiglio Comunale

mariano ferroUn esposto sarà presentato alla procura di Ragusa dal movimento dei forconi per denunciare il sistema delle aste giudiziarie.

Ieri sera una delegazione dei Forconi ha partecipato al consiglio comunale di Modica  con un gruppo di famiglie che stanno per essere sfrattate perché hanno voluto incontrare il sindaco.

Contro gli sfratti preventivi, contro i ribassi eccessivi degli immobili all’asta e contro l’atteggiamento di alcuni professionisti delegati che comprano all’asta e nel frattempo sono consulenti del tribunale.  E’ questo il contenuto dell’esposto che sarà presentato in Procura domattina dal Movimento dei Forconi. Il leader, Mariano Ferro, ha chiarito che il sistema delle aste giudiziarie a Ragusa è per nulla trasparente. A seguito dell’esposto sarà poi la procura ad accertare se sussistono elementi per proseguire con le indagini.

A Modica è allarme sociale.

Più di una famiglia sta per essere sfrattata con l’ordine di lasciare l’abitazione prima che venga aggiudicata all’asta. E’ stata sollevata la polemica da Movimento che, insieme con le famiglie interessate, si è presentato al consiglio comunale di Modica ieri sera per parlare con il sindaco. Il primo cittadino ha proposto una soluzione che non è definitiva, cioè non risolve il problema: ospitare in un centro per due mesi le famiglie sfrattate. Una proposta che non piace il Movimento che,  però, è anche consapevole della precarietà delle casse comunali. Quello delle modalità di aggiudicazione delle case all’asta è un sistema inumano e disonesto più volte denunciato dai Forconi.

Viviana Sammito

 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment

 
 



 

Vertical Slideshow

Visite

  • 301 Moved Permanently
» wp.com stats helper

Nove & NoveTV

Iscritta presso il tribunale di Modica, n° di Iscrizione 2/2010.

Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca.
Responsabile generale NoveTv, Giovanni Giannone

 
Testata iscritta presso il Tribunale di Modica,al n. 2/2010. Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca