All’ospedale “Maria Paternò Arezzo” nel reparto Day-hospital Oncologico, martedì 5 dicembre dalle 10.00,  è stata organizzata un’iniziativa per celebrare la Giornata Mondiale del  Volontariato.

Il 5 dicembre ricorre la Giornata Mondiale del Volontariato, istituita dalla risoluzione 40/212 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite del 17 dicembre 1985.

Sono tanti  i Volontari che offrono il proprio servizio nelle sedi degli Ospedali dell’Azienda Sanitaria di Ragusa. In particolare l’appuntamento di domani è il frutto della collaborazione tra diverse organizzazioni di volontariato. A partire dall’Associazione di Comicoterapia “Ciridiamo Su”, che da tempo conduce attività di comico terapia e, da quest’anno,  porta avanti il progetto “Saturnino” con l’inserimento delle attività dei clown dottori nel reparto di Day-hospital Oncologico. Presenti anche  il  Comitato Consultivo Aziendale –  CCA –,  la Diocesi di Ragusa e l’Ufficio diocesano per la Pastorale della Salute.

In Italia, secondo gli ultimi dati forniti dal Rapporto Csvnet del 2015,   ci sono circa 6,6 milioni le persone che si dedicano al volontariato nelle sue diverse forme, organizzate o informali.

1,7 milioni svolgono un servizio all’interno delle organizzazioni di volontariato, una cifra pari al 3,2% della popolazione italiana con più di 14 anni.

Le associazioni di volontariato sono poco più di 44.000, considerando non solo quelle iscritte ai registri pubblici, ma anche quelle registrate unicamente nelle banche dati dei Centri di Servizio. La maggior parte di queste opera nel campo dell’assistenza sociale (11.812) e della sanità (9.098): da sole queste due classi racchiudono il 55% del totale delle associazioni.

La metà delle associazioni opera con meno di 16 volontari: solo il 15% ha un numero superiore a 50. L’età media dei volontari nelle associazioni è di circa 48 anni.

Stefania Fiorilla