Vigili del Fuoco, Carabinieri, 118 e una  motovedetta della Capitaneria di Porto sono intervenuti stamattina ad Acate, nella località marinara “Macconi” per soccorrere una giovane donna che era stata data per dispersa.

All’inizio si pensava al classico bagno a mare nel giorno di Natale, ma in realtà la donna avrebbe tentato il suicidio, o l’avrebbe inscenato, dopo aver litigato con il suo fidanzato.

La ragazza è stata ritrovata e soccorsa, trasferita al Pronto Soccorso del “Guzzardi” di Vittoria.

Possibili aggiornamenti sul fatto nel corso delle prossime ore.